I nostri servizi funerari a Udine al tempo del COVID-19

In questo periodo, purtroppo, ci troviamo ad affrontare una situazione drammatica e nuova per tutti noi: l'emergenza COVID-19 o CORONAVIRUS si è fatta sentire anche nella nostra regione Friuli Venezia Giulia, provocando purtroppo alcune vittime. 

Nonostante tutto, le nostre Onoranze Funebri Marchetti continuano ad occuparsi di servizi funebri nel territorio di Udine e provincia con il massimo rispetto e la sensibilità di sempre, osservando le regole e le procedure necessarie per gestire l'emergenza e sperando che questo dramma possa colpire minor famiglie possibili.

Come vengono gestiti i decessi in casa o in ospedale

Per quanto riguarda i decessi in abitazione vorremmo farvi presente che sulle salme non viene effettuato il tampone per l'eventuale positivita al virus. Saranno i medici che interverranno per constatare il decesso, che chiederanno tutte le informazioni necessarie a determinare un'eventuale concomitanza fra il decesso e il virus COVID-19. Vi chiediamo gentilmente di farci presente eventuali vostri dubbi a riguardo in modo da permetterci di usare tutte le precauzioni del caso. 

Al contrario in caso di decesso in ospedale o in strutture per anziani a alle salme vengono effettuati i tamponi per accertare l'eventuale positivita. 

Con la chiusura del reparto COVID dell'Ospedale Civile di Palmanova, i defunti come prima dell'emergenza sanitaria, rimangono nell'ospedale in cui sono deceduti oppure vengono spostati nell’obitorio comunale. Se si tratta di persone positive al Covid-19, le salme verranno subito chiuse all'interno della bara, mentre le salme di persone negative o a cui non è stato fatto il tampone possono essere esposte nella camera mortuaria per un ultimo saluto da parte dei familiari e dei congiunti più vicini.

Defunti positivi al COVID19

La differenza tra defunti positivi COVID-19 e negativi riguarda solo l'eposizione della salma: mentre i defunti positivi verranno chiusi in bara sin da subito, per i negativi o per i decessi in casa la salma rimarrà visibile ai parenti come avveniva prima dell'emergenza sanitaria salvo eventuali complicazioni.

Capiamo e comprendiamo la dolorosa situazione e cercheremo di supportarvi con la professionalita e l'umanita che ci contraddistingue. 

È comunque possibile esporre la bara chiusa in obitorio mettendo anche una foto del defunto, per permettere a parenti e amici di salutare la persona mancata e di starle vicino in questo triste momento.

Ad oggi non ci sono obblighi in merito alla cremazione obbligatoria per i positivi, potrete scegliere il tipo di sepoltura che ritenete piu opportuno. 

Organizzazione del funerale  

Per quanto riguarda l'organizzazione del funerale i nostri uffici sono aperti, rispettando le direttive vigenti in termini di sicurezza e pertanto potremo accogliere un numero di persone adeguato per garantite la distanza di sicurezza di 1 metro prevista per legge. 

Abbiamo dotato i nostri uffici di dispositivi per l'igienizzazione delle mani e delle superfici, utilizziamo sempre mascherine e guanti per garantire una corretta protezione reciproca. 

Avrete la possibilità di organizzare assieme a noi il funerale, che, secondo le ultime disposizioni dell’emergenza sanitaria, potrà avvenire in chiesa o in un altro luogo deputato in caso di rito civile, potra partecipare un numero di persone adeguato alla capienza dell'ambiente in modo tale da poter assicurare la distanza di sicurezza di un metro fra persone non conviventi. Come nella fase 2 è obbligatorio indossare dispositivi di protezione individuale come le mascherine e l'igienizzazione delle mani con appositi gel.

Dopo il funerale la chiesa o il luogo in cui si è svolto il rito funebre dovrà essere sanificato e la salma verrà portata al forno crematorio in caso di cremazione oppure nel luogo di sepoltura in caso di tumulazione o inumazione. In entrambi i casi saranno ammessi solo i parenti più stretti.

Se tutti i parenti del defunto sono positivi al COVID19 e, quindi, non possono uscire per organizzare il funerale, possiamo organizzare tutta la cerimonia via telefono, mandando via mail o cellulare le foto delle bare e delle urne. Possiamo inviare tutta la documentazione necessaria o recapitarla presso l'indirizzo indicato lasciandola nella buchetta delle lettere, i documenti firmati potranno poi essere inviati via mail. Ci occuperemo noi di portare tutta la documentazione in Comune per completare le pratiche della sepoltura, gli originali infatti possono anche essere consegnati successivamente.

Anche se i parenti non sono in grado di partecipare al funerale, il nostro consiglio è quello di procedere comunque all'organizzazione del funerale e alla successiva sepoltura o cremazione. Siamo consapevoli di quanto possa essere doloroso non poter partecipare al funerale di un proprio caro, ma sappiamo anche che tenere una salma nella bara per settimana la espone a un deterioramento inevitabile.

Le soluzioni, a questo punto, possono essere diverse:

  • organizzare il funerale a cui parteciperanno solo le persone che possono farlo, una di queste, un parente o un amico può filmare e trasmettere in diretta ai parenti assenti tutta la cerimonia, rendendoli così partecipi del momento;
  • cremare subito la salma, senza nessun funerale, l'urna con le ceneri può essere conservata dal custode del cimitero e, visto il momento eccezionale, il vescovo ha acconsentito alla celebrazione di funerali con l'urna cineraria in chiesa; in questo modo il funerale potrà essere organizzato quando tutti i parenti potranno parteciparvi;
  • procedere direttamente con la sepoltura della salma, in questo caso possiamo organizzare una piccola benedizione al cimitero che può essere ripresa dalle persone presenti anche in diretta.

Non esitate a contattarci se avete ulteriori dubbi o se desiderate ulteriori chiarimenti. 

Vorrei ricordarti com'eri... Pensare che ancora vivi... Voglio pensare che ancora mi ascolti... Che come allora sorridi....